+

Brioche all'acqua con lievito madre

mentre la primavera stenta ad arrivare approfitto di questa fresca domenica di maggio per sfornare le mie soffici e profumate brioche all'acqua.

ho voluto mixare la semplicità e la leggerezza dell'impasto ad una forma un po' più sofisticata e romantica che ricorda le favolose vetrine delle boulangerie parigine. 


ingredienti (circa 8 pezzi):

210 g farina tipo 1

105 ml di acqua

63 g di pasta madre rinfrescata

50 g di zucchero di canna

30 ml di olio di semi di arachide

la buccia grattuggiata di un'arancia non trattata


sciogliete 
la pastra madre nell'acqua e unite farina e zucchero e impastate.

aggiungete l'olio poco alla volta in modo che venga ben assorbito nell'impasto.

grattuggiate la scoraza dell'arancia e continuate ad impastare fino a quando il composto non si staccherà completamente dalle pareti della ciotola.

lasciate lievitare la massa fino a raddoppio (ci vorranno circa 3 ore a 28°).

rovesciate l'impasto su una spianatoia e sgonfiatelo leggermente.

ricavate delle pezzature da 150g e formate le brioches, io ho preso ispirazione qui.
disponete
le brioche sulla placca del forno e lasciatele lievitare fino a raddoppio.

spennellate delicatamente la superficie con dell'acqua.

infornate a 170° per circa 40 minuti, la superficie dovrà risultare appena colorita.


buonosanoquotidiano perchè:
povere di grassi e zuccheri semplici, ideali con un cucchiaino di marmellata e un frutto per una colazione completa e bilanciata.

+

Veg crostata con kiwi e frutti di bosco

sfida: sorprendere con una classica crostata di frutta.

come? prepararla senza uova, burro e latte.

risultato: torta finita e commensali increduli.


per la crema:

500 ml di latte vegetale

5 cucchiai rasi di zucchero di canna

50 g di farina di riso

1 scorza di limone bio

mezza bacca di vaniglia

un pizzico di curcuma

per la base:

250 g di farina tipo 2

80 g di zucchero di canna

60 g di acqua fredda

60 g di olio di girasole spremuto a freddo

mezzo cucchiaino di cremor tartaro

mezzo cucchiaino di bicarbonato

per la guarnizione:

5 kiwi

50 g di frutti di bosco

2 cucchiai di marmellata di pesche


mettete il latte vegetale in un pentolino insieme alla scorza del limone e ai semi di mezza bacca di vaniglia, portate a bollore.

mescolate la farina, la curcuma e lo zucchero in una ciotola sufficientemente grande da contenere anche il latte.

unite il latte nella ciotola con le polveri e mescolate con una frusta.

rimettete il composto sul fuoco fino a ripresa del bollore e cuocete fino al raggiungimento della consistenza desiderata.

trasferite la crema ottenuta in una ciotola, utilizzando il setaccio per eliminare eventuali grumi, coprite con pellicola a contatto e fate raffreddare.

sciogliete lo zucchero nell’acqua fredda, unite l’olio e aggiungete le polveri setacciate.

impastate velocemente fino a ottenere un composto liscio, avvolgetelo nella pellicola e fate riposare in frigo per mezz’ora.

trasferite l’impasto su una spianatoia infarinata e con un mattarello stendetelo fino a uno spessore di circa 4 mm.

spennellate uno stampo da crostata con diametro di 20cm con l’olio di girasole e cospargete di farina di riso.

foderate lo stampo con l’impasto, forate la superfice con i rebbi di una forchetta e procedete con la cottura alla cieca, utilizzando le sfere di ceramica o dei ceci secchi.

cuocete a 170 gradi per 15 minuti.

sfornate la base e lasciate raffreddare su una gratella.

riempite il guscio di frolla con la crema.

pulite i kiwi, tagliateli a rondelle e disponeteli sulla crostata a vostro gusto.

terminate decorando con i frutti di bosco e lucidate la superfice spennellando la marmellata di pesche appena riscaldata.

+

Plum cake veg con mela, carota e cocco

la voglia di primavera irrompe nella mia cucina portando con se sapori freschi e esotici ma soprattutto preparazioni a basso contenuto di grassi e zuccheri.i plum cake stanno diventando la mia passione, versatili, veloci da preparare a da mangiare prima di correre al lavoro.
questa versione contiene il giusto mix di fibra, frutta e verdura per una colazione gustosa, sana e equilibrata.
per questo plum cake mi sono ispirata a una ricetta presente sul mensile cucina italiana del mese di aprile alla quale ho sostituito la farina raffinata con una con un più elevato contenuto di fibre e nutrienti,  eliminato le uova e diminuito la percentuale di zucchero.
insomma una ricetta buona sana e quotidiana!!


ingredienti
(per uno stampo 12x20cm) :
150 g di farina tipo 2

1 mela di medie dimensioni

1 carota di medie dimensioni

80 g di olio di semi spremuto a freddo

65 g di zuchero di canna

20 g di cocco grattuggiato più un po'

50 g di bevanda al cocco (o altra a vostro gusto)

1/2 bustina dilievito per dolci

buccia grattuggiata di un limone non trattato

miele q.b


mondate
e frullate grossolanamente in un mixer la mela e la carota.

unite tutti di altri ingredienti e attivate il mixxer per amalgmare il tutto.

disponete il composto in uno stampo per plum cake leggermente unto* e cuocete per 45 minuti a 180°.

lasciate raffreddare il plum cake, poi toglietelo dallo stampo e lucidate la superficie con il miele e e spolverizzate con cocco grattuggiato.


* io utilizzo lo staccante senza burro di natalia cattellani di tempo di cottura, unisco 30 g di farina a 50 g di olio di semi e spennello lo stampo.

+

Biscotti veg sciroppo d'acero, riso e mandorle

piccoli, tondi e friabili, questi biscotti a base di farina di riso sembrano nati per accompagnare una tazza di tè nelle fredde giornate invernali.

grazie all'impasto neutro potete scegliere che tipo di aroma utilizzare, scorza di lagrumi, cacao, cannella oppure zenzero in polvere per un gusto più intenso e originale.

in questo modo i vostri biscotti saranno sempre nuovi e orginali.

ingredienti:

350g di farina di riso

50g di farina di mandorle o mandorle frullate

1 cucchiaio di olio di girasole spremuto a freddo

1 cucchiaino di cannella in polvere (o della spezia che avete deciso di utilizzare)

6 cucchiai di sciroppo d'acero

1 pizzico di sale

mezza mela grattuggiata

acqua fredda q.b


mescolate tutti gli ingredienti in una ciotola.

aggiungete acqua fredda fino a rendere il composto compatto.

coprite l'impasto con la pellicola e fatelo riposare in frigorifero per 30 minuti.

stendete l'impasto tra due strati di carta forno...tenderà un po' a sbriciolarsi e ricavate i biscotti della forma che preferite.

cuocete in forno per 25/30 minuti a 180° 

buonosanoquotidiano perchè:
poveri di grassi.
adatti a soggetti celiaci e intolleranti ai latticini.


+

Pavlova senza uova con yogurt greco e frutti di bosco

oggi vi propongo una torta perfetta per l'estate che lascerà tutti a bocca aperta per la sua bellezza e per la sua storia romantica.

si tratta di un dolce ideato nel 1926 che deve il suo nome alla bellissima ballerina di danza classica anna pavlova.

sembra che furono proprio la sua grazia, la sua eleganza e la sua golosità ad ispirare il pasticcere di un hotel della città di wellington, in nuova zelanda, dove lei era solita soggiornare durante la tournèe.

la mia versione di pavlova è più leggera e con meno grassi rispetto alla ricetta originale, infatti invece della classica panna montata utilizzata per guarnizione ho utilizzato yogurt greco 0%.
per la meringa ho utilizzato un ingrediente insolito, l'acqua di cottura dei ceci, che possiede caratteristiche chimiche simili all'albume ma rende questa preparazione perfetta anche per le persone intolleranti o allergie alle proteine delle uova.

ingredienti:

125 g di acqua di cottura dei ceci

250 g di zucchero a velo + 2 cucchiai

mezzo cucchiaino di succo di limone

125 g di yogurt greco 0%

80 g di frutti di bosco misti


iniziate a montare lentamente l'acqua dei ceci insieme al succo di limone aumentando via via la velocità fino a rendere il composto spumoso.

aggiungete lo zucchero un cucchiaio alla volta e continuate a montare fino a quando non si sarà sciolto completamente.

disegnate un cerchio di circa 20cm sul retro della carta da forno e posizionatela sulla teglia, vi aiuterà asd essere più precisi.

disponete con l'aiuto di un cucchiaio la meriga sulla teglia e infornate a 110° per 40-50 min con lo sportello leggermente aperto. 

sfornate e lasciate raffreddare.

mettete lo yogurt in un terrina aggiungete i 2 cucchiai di zucchero e riponete in frigo per 30min.

disponete lo yogurt sulla base di meringa poco prima di servirla e completate con i frutti di bosco.

+

Plumcake agli agrumi e semi di chia

approfittando delle ultime arance della stagione ho deciso di preparare un plumcake leggero e gustoso. 

il suo profumo e la stuzzicante croccantezza al morso lo rende irresistibile e accompagnerà tutta la famiglia della colazione alla merenda. 


ingredienti:
200 g di farino tipo 2

50 g di fecola di patate

mezza bustina di lievito per dolci

2 uova

100 g di zucchero di canna

succo di un' arancia

succo di mezzo limone

buccia grattucciata di un' arancia non trattata

2 cucchiai di semi di chia

fiocchi d'avena per decorare



montate
le uova e lo zucchero con una frusta o nella planetaria.

inserite le farine setacciate e lo lievito poco alla volta per non smontare il composto, allo stesso modo ncorporate il succo di agrumi.

aggiungete la buccia d'arancia grattucciata e i semi di chia.

trasferite il composto in uno stampo da plumcake foderato con carto da forno e distribuite sulla superfice i fiocchi d'avena.

cuocete in forno a 200° per circa 35 minuti e lasciate raffreddare.

+

Plumcake cioccolato e pere senza uova e burro

un dolce classico che tutti abbiamo provato almeno una volta in una della sue tante varianti.

voglio proporvi la mia versione vegan per la quale ho scelto una presentazione un po' diversa, più moderna.

ho utilizzato le pere madernassa, una qualità molto conosciuta in piemonte, dove è solito cuocerle nel vino con l'aggiunta di spezie e buccia d'arancio.

sono frutti piccoli, irregolari, con la polpa molto croccante che si presta particolarmente alla cottura.


ingredienti:

125 g di farina tipo 2

75 g di zucchero di canna

15 g di cacao amaro

30 g di olio di semi di mais

40 g di cioccolato fondente

30 g di mandorle tritate

150 ml di latte vegetale

mezzo cucchiaiono di cannella in polvere

1/2 bustina di lievito per dolci

3 pere madernassa 

zucchero a velo


unite la farina, il lievito e lo zucchero in una ciotola.

aggiugete il latte, l'olio e mescolate il tutto con le fruste elettriche.

oliate e infarinate lo stampo e mettete all'interno 4 cucchiai del composto.

disponete in piedi le pere sbucciate e ricopritele fino ai 2/3 con il resto del composto.

cuocete in forno a 110° per 40 min controllando la cottura con uno stuzzicadente.

lasciate raffreddare su una gratella e spolverate con zucchero e velo.